Perché Tapiro onnivoro?

Tutto avvenne anni e anni fa... prima di Striscia... molto prima che il Tapiro diventasse un animale conosciuto ai più grazie alla fama televisiva.
In un momento qualunque, durante un inverno tra il 1990 e il '92..... continua a leggere

Su Apple store

Su Apple store
di Gabriele e Valentina Baldi - Edizioni Alpha Test

Tapiro's urban creations

Tapiro's urban creations
La mia segreta passione per lo shaping....

About Me

Le mie foto
gabribaldi
Sono uno dei tanti che sogna di trasferirsi con tutta la famiglia in un agriturismo immerso nel verde con a disposizione il sole e le onde del mare, strade e sentieri per bici da corsa e MTB, il vento per la barca a vela, l'ombra degli ulivi, le falesie....
Visualizza il mio profilo completo

Frasi celebri

Cavilla sui tuoi limiti ed essi ti apparterranno (Richard Bach)
Powered by Blogger.
venerdì 22 novembre 2013

Zimin di ceci e cavatelli - versione espressa

mangiare Matera
Ancora qui?? Con una ricetta di cucina?
Ci sto prendendo gusto :)
Sempre per #mangiarematera, sempre un primo piatto per ora (ma ho già realizzato un secondo... tempo di caricarlo).
Questa volta è uno di quei piatti stile "la prova del cuoco"... pausa pranzo... 20 minuti a disposizione ma strizzando un occhio alla liguria, terra di origine dei miei genitori.

Se come capita spesso a me siete ai ferri corti con l'orologio ma non vi va di mangiare affettati e formaggi... questa è una soluzione sana e gustosa! Basta ricorrere a qualche compromesso:un aiuto dal surgelatore, uno dalla credenza e via.
Chiaramente avendo tempo si possono fare le cose a modo gustandosi un piatto ancora migliore.


Ingredienti x 4:
Cavatelli mangiare Matera 220 g
Zuppa di ceci in scatola (o avanzo di zuppa di ceci) 500 g
Erbette surgelate 200 g
Pancetta tesa (optional) 60 g
Parmigiano reggiano grattugiato 40 g
 

Preparazione:
Mettere a bollire 2 litri di acqua, appena bolle salarla e buttarvi i cavatelli.
Nel frattempo tagliare la pancetta a listarelle e porla a rosolare in una larga padella antiaderente, dopo 2 minuti unire le erbette surgelate e appena la pancetta è rosolata la zuppa di ceci in scatola (o d'avanzo).
Far sobbollire la zuppa 3-4 minuti quindi alzare la fiamma e asciugare leggermente il tutto per ottenere uno zimino piuttosto fluido.
Quando i cavatelli sono quasi cotti scolarli e aggiungerli allo zimino, riaccendere il fuoco e portare a cottura i cavatelli aggiungendo un poco di acqua di cottura della pasta se necessario.
Quando pronti spegnere il fuoco, unire il parmigiano e servire con un giro di olio a crudo e del pepe nero macinato fresco se gradito.
Zimin di ceci in 20 minuti? Si può fare! :)











0 commenti:

anche su Profumi dal Forno

e su facebook