Perché Tapiro onnivoro?

Tutto avvenne anni e anni fa... prima di Striscia... molto prima che il Tapiro diventasse un animale conosciuto ai più grazie alla fama televisiva.
In un momento qualunque, durante un inverno tra il 1990 e il '92..... continua a leggere

Su Apple store

Su Apple store
di Gabriele e Valentina Baldi - Edizioni Alpha Test

Tapiro's urban creations

Tapiro's urban creations
La mia segreta passione per lo shaping....

About Me

Le mie foto
gabribaldi
Sono uno dei tanti che sogna di trasferirsi con tutta la famiglia in un agriturismo immerso nel verde con a disposizione il sole e le onde del mare, strade e sentieri per bici da corsa e MTB, il vento per la barca a vela, l'ombra degli ulivi, le falesie....
Visualizza il mio profilo completo

Frasi celebri

Cavilla sui tuoi limiti ed essi ti apparterranno (Richard Bach)
Powered by Blogger.
lunedì 10 settembre 2012

2° test Pizza tipo napoletana

Ed eccoci al secondo test.
Stavolta a casa dei parents in quel di Rozzano. Forno a legna ALFA caminetti special pizzeria diametro interno 125cm.
Abbiamo fatto diverse pizze, le foto come al solito sono poche poche purtroppo... cmq.

Pizza con lievito di birra. Pomodoro, stracchino, prosciutto cotto e zucchine trombette crude


Piccolo contest tra pizza con lievito di birra lievitata 25 ore e pizza con lievito madre lievitata 10+6 ore.
Devo dire che ha vinto a mani bassi la versione con lievito di birra... mi pare proprio che con questo tipo di preparazioni non valga la pane impazzire con il lievito madre.

Ricetta della versione vincente (in evoluzione):



Farina 00 Mulino Marino "Soffiata" 1650
acqua rocchetta 1000
sale 45
lievito di birra 0,3
Totale 2695,3
Panielli da 230 a 270 g

Impasto:
Sciogliere in lievito in acqua, quindi sciogliere il sale, aggiungere un terzo della farina e avviare l'impastatrice a bassa velocità. Aggiungere il resto della farina un cucchiaio per volta attendendo l'assorbimento del precedente. A farina completamente aggiunta alzare la velocità dell'impastatrice e impastare dai 7 ai 10 minuti fino al corretto sviluppo dell'impasto.
T finale impasto tra 24 e 25°, è molto importante non finire con un impasto più caldo, piuttosto meglio più freddo.

A puntare a temperatura ambiente, possibilmente a 25°, se ci si discosta da questa temperatura sarà necessario operare modifiche alla quantità di lievito e di sale.

Dopo circa 19 ore fare i panielli, dopo altre 4-5 ore sono pronti da cuocere.
Forno a legna ben caldo, platea sui 410-430 gradi centrigradi e fiamma viva, tempo di cottura nel mio caso per paniello da 270g 75 secondi.

Pizza con pomodoro, mozzarella friarielli, salsiccia e peperoncino

Qui un piccolo video della cottura:





2 commenti:

Daniel ha detto...

Complimenti Gabriele, leopardatura da paura!!! :P
Già il 1° test che hai fatto,anche se c'era solo una foto,mi è sembrato niente male,ma queste sono davvero uno spettacolo, anche nella stesura... Perfetta!

gabribaldi ha detto...

Grazie Daniel!!
Ma si mira sempre a migliorare, ho già segnato un paio di note sul blocco appunti per la prossima prova!
Devo riuscire a chiudere un filo di più l'impasto, ma con questo caldo è durissima... conto di riuscire meglio tra un mesetto e soprattutto di fare più foto! (ovvero di invitare qualcuno che abbia voglia di farle mentre io spizzo ;-) )

anche su Profumi dal Forno

e su facebook